Io col mio cane guida

 Mi chiamo Ada Ammirata e sono coach certificata di 3° livello del metodo Louise Hay “Heal Your Life”.

Le mie più grandi passioni sono la crescita personale e la corsa.
Il percorso più bello nella mia vita?
Quello che mi ha portata a trasformare un evento apparentemente negativo come la perdita della vista in un dono e una risorsa per cambiare la mia vita in meglio!

Sono una persona piena di entusiasmo, gioiosa, auto-ironica e innamorata della vita.
Mi piace ridere e godere delle piccole cose. Ho imparato a divertirmi in tutto ciò che faccio e a vivere la vita con leggerezza.

Imparo ogni giorno da tutto ciò che mi succede e dalle persone che mi circondano e sono grata alla vita per le infinite opportunità di crescita che mi offre.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 Le domande che seguono hanno come obiettivo quello di mettere in risalto la tua capacità di gestire la tua attenzione quando ti concentri su un avvenimento
specifico della tua vita, analizzando anche le modalità che hai di concentrarti.

 

 Leggi tutte le domande e utilizzale come promemoria all’interno del tuo diario o semplicemente rifletti su di esse durante la giornata. Questo questionario
ti rivelerà il modo in cui valorizzi la tua attenzione.

Poniti queste domande


1. Presto abbastanza attenzione alle persone, alle attività e alle cose che sono importanti per me?

 

2 . Quale è la reazione delle persone quando gli do la mia totale attenzione? E, come rispondono quando sono distratto dalla loro presenza? (Potresti essere
troppo distratto per notarlo!)

 

3. Presto attenzione e ascolto la mia coscienza interiore?

 

4. Come mi sento fisicamente quando giudico o provo fastidio nei confronti di una persona o situazione specifica?

 

5. Come mi sento quando do attenzione amorevole e supporto a un membro della famiglia, a un amico o a un estraneo?

 

6. Come mi sento quando qualcuno mi ignora, non ascolta le mie richieste, o non è presente quando lo frequento?

 

7. Come mi sento quando mi viene veramente prestata attenzione?

 

8. Sono in grado di sostenere una situazione nella quale mi viene prestata costantemente attenzione?

 

9. Quale stimolo esterno mi distrae di più? (Il mio telefono? Le mie relazioni? Le persone o gli oggetti nel mio ambiente circostante?)

 

10. Quale stimolo interiore mi distrae? (Le mie ossessioni? I miei sogni ad occhi aperti? I miei rancori? Le mie credenze limitanti? Le mie sensazioni
corporee?)

 

11. Per quanto tempo posso impegnarmi ed essere presente con qualcuno senza guardare un dispositivo elettronico?

 

12. Ho la sensazione di essere sempre di fretta anche quando non ci sono scadenze da rispettare e non ci sono luoghi specifici in cui devo andare?

 

 Grazie a queste domande, sarai più consapevole di come vuoi focalizzare al meglio la tua attenzione.

Potresti sentirti frustrato quando realizzi di vivere in un mondo pieno di distrazioni e potenziali dipendenze. E, sì, la cultura contemporanea sembra incentivare la poca convinzione con cui alcuni di noi affrontano la vita e il mondo che ci circonda.

Concentrandoti su ciò che ti distrae, puoi iniziare a crearti dei limiti nei confronti di determinate situazioni per recuperare la tua attenzione.

 

Ecco alcuni suggerimenti utili per focalizzarti sulla tua attenzione:

 

1. Stabilisci le tue priorità

Impegnati a dedicare la tua attenzione a ciò che conta realmente per te, che sia il tuo corpo, la tua creatività, il tuo lavoro, la tua famiglia, i tuoi animali domestici, le tue piante, la tua vita spirituale o l’ambiente che ti circonda. La capacità di impegnarsi pienamente in una relazione con gli altri e di occuparsi di sé stessi si esprime nella capacità di ascoltare, amare, connettersi e rispondere in modi compassionevoli e significativi.

 

2. Sperimenta un coinvolgimento totale in una conversazione

Ascolta consapevolmente e rimani concentrato mentre la persona che hai di fronte parla con te. Non interrompere. Semplicemente sii presente. Quando rispondi,
parla in modo consapevole e presta tutta la tua attenzione.

 

3. Prendi confidenza col tuo corpo

Ascoltati con la stessa attenzione amorevole che offri agli altri. Chiediti: "Come mi sento quando mi concentro su questo?" la parola "questo" in questo
caso potrebbe indicare qualsiasi cosa: un obiettivo, un ricordo, un collega, la tua famiglia, il tuo animale domestico, un progetto, un problema al lavoro,
la natura, uno show televisivo, un articolo di giornale, o qualsiasi attività in cui sei impegnato. Scegli di concentrarti maggiormente su ciò che ti nutre.

 

4. Agisci

Smetti di dormire col tuo telefono. Utilizza un orologio o una sveglia. Non iniziare la giornata di fretta. Crea una routine mattutina rilassante, in cui
puoi essere presente e calmo. Questo stabilirà una risposta tranquilla che ti aiuterà durante la tua giornata.

 

5. Disconnettiti

In qualunque orario della giornata o una volta alla settimana, scollegati dai social media e spegni i tuoi dispositivi elettronici. Crea dei limiti attorno
a ciò che ti distrae. Prenditi il tempo per stare completamente in contatto con la tua realtà tridimensionale. È utile dedicare il tuo tempo alla tua creatività
e all'ispirazione che contribuiscono a rendere le tue relazioni con gli altri positive e prospere.

 

6. Entra in contatto con la natura

La ricerca mostra che una camminata di 20 minuti contribuisce a migliorare i problemi di attenzione. La natura è un ottimo canale per connettersi alla realtà. Ti aiuta a concentrarti sui tuoi sensi e a focalizzare la tua attenzione. Ciò permette al tuo cervello di non pensare alle cose che hai da fare
e hai tuoi schemi di pensiero abituali che ti distraggono.

In questo modo puoi prestare la massima attenzione concentrandola su ciò che vuoi e che ti fa stare bene.

Sfruttare la tua capacità di prestare attenzione ripristina la relazione tra te e ciò su cui ti concentri.

La tua attenzione è potente e puoi esserne responsabile se ti impegni.

 

Ada Ammirata


Insegnante di Crescita Personale e Life Coach
Teacher Mentor e Coach Certificata di 3° livello HYL® - metodo Louise Hay
Insegnante e Coach ufficiale del metodo Tutta Un’Altra Vita di Lucia Giovannini.
Master Practitioner in Programmazione NeuroLinguistica e NeuroSemantica certificata “ISNS International Society of NeuroSemantics®”.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne permetti il loro utilizzo.